DIGITALYZATION: E-COMMERCE FOR EXPORT

Si terrà il prossimo 3 ottobre alle ore 10:30 presso l'Aula Magna dell'Università di Napoli Federico II - Complesso di San Giovanni a Teduccio

Negli ultimi anni l’e-commerce è diventato un fenomeno diffuso in molti Paesi sia tra i consumatori sia tra le imprese.

Il mercato mondiale dell’e-commerce interessa circa due miliardi di consumatori a livello mondiale e vale tra i due e i tre miliardi di dollari per la parte relativa agli scambi tra imprese e i consumatori (B2C), e oltre 22 miliardi di dollari per gli scambi tra le imprese (Business to business B2B).

Sebbene la quota maggiore sia dovuta all’e-commerce B2B, l’e-commerce B2C è la componente più dinamica, soprattutto in alcuni mercati.

Anche in Italia il canale digitale sta crescendo notevolmente, ma le imprese italiane scontano ancora un certo ritardo rispetto ai principali paesi europei. L’e-commerce è un canale di vendita che può rappresentare per le imprese esportatrici italiane un’importante opportunità di crescita sui mercati esteri.

Per spiegare e illustrare questo fenomeno, l’ICE ha realizzato, con il supporto del Ministero dello Sviluppo economico e in collaborazione con il Politecnico di Milano, il Rapporto “Esportazioni ed e-commerce delle imprese italiane: analisi e prospettive”, che verrà presentato nel corso dell’evento di Napoli.

Nel Rapporto sono presentate anche le attività innovative che l’ICE sta svolgendo da alcuni anni per facilitare l’accesso delle imprese esportatrici all’e-commerce: dai corsi di Formazione per i manager all’attività di Promozione agli accordi con i più grandi gruppi attivi su mercato elettronico.

“DigITALYzation: e-commerce for export” si terrà il prossimo 3 ottobre alle ore 10:30 presso l’Aula Magna dell’Università di Napoli Federico II – Complesso di San Giovanni a Teduccio.

Nel corso dell’evento verrà presentata la nuova offerta operativa dell’ICE per supportare le imprese nel commercio digitale. Un desk informativo sarà a disposizione degli operatori interessati.

Sarà possibile, inoltre, prendere parte attiva ai lavori attraverso una chat room dedicata.